saldatura - Rossato

Vai ai contenuti

SALDATURA

La saldatura dei manti sintetici realizzati in Lega di Poliolefine Flessibile (FPO)

I manti impermeabili sintetici realizzati in Lega di Poliolefine (FPO o TPO), vengono saldati in due differenti modalità:
1 - Mediante utilizzo di saldatrici automatiche

Per eseguire questo tipo di saldatura, bisogna pulire perfettamente i due sormonti che andranno successivamente saldati tra loro, posizionare la saldatrice e procedere alla saldatura controllando la corretta esecuzione della stessa. Le saldature dei manti in esame, non presentano (a differenza delle saldature dei manti in PVC plastificato) nessun tipo di "sbavatura", ma cambiano leggermente di colore nella parte superficiale. Bisogna necessariamente controllare la temperatura d'esercizio  emessa dall''aspiratore in quanto se è troppo elevata, il manto non si salda ma brucia, se è insufficiente, il manto sembrerebbe saldato ma a seguito del controllo meccanico atto ad individuare eventuali difetti, si "aprirebbe" senza difficoltà.
La particolarità di questo tipo di saldatura è che la stessa viene eseguita in maniera uniforme per una larghezza di 4 cm. ca..
Nel momento che la macchina viene azionata, il getto d'aria calda porta la molecola al punto di fusione dopodiché, grazie all'applicazione del particolare Ugello Prep (il quale è formato da numerose lamette circolari), il manto viene scarnito "maschio / femmina", successivamente passa sotto a due ruote gommate, superiormente caricate da appositi pesi, le quali comprimono la saldatura appena effettuata terminando questa delicatissima fase.
L'applicazione dell' Ugello Prep, permette all'Operatore di evitare  di trattare, preventivamente alla fase di saldatura, i due lembi del manto con il Liquido Prep (che è assolutamente necessario se non dotati dell'ugello menzionato) e consente di ottenere una saldatura perfettamente omogenea e saldata maschio / femmina, per migliorarne la tenuta.
2 - Mediante utilizzo di saldatori manuali : Leister Triac
Per eseguire questo tipo di saldatura, bisogna innanzitutto pulire perfettamente i due sormonti che andranno successivamente saldati tra loro e successivamente trattare entrambi i sormonti mediante applicazione di idoneo Liquido per pulizia "Liquido Prep" il quale prepara il manto alla modifica apportata durante la realizzazione della saldatura.

La realizzazione delle saldature eseguite "a mano", si divide in due successive fasi:
  1. Innanzitutto si procede ad una prima saldatura interna dei sormonti (i quali sono stati preventivamente puliti e trattati   con il Liquido Prep), la quale viene eseguita a tenuta idrica.
  2. Successivamente si eseguirà una seconda saldatura della parte esterna del sormonto, anch'essa a tenuta idrica.

La realizzazione di due diverse saldature consente di operare, durante l'esecuzione della seconda, in un settore già confinato (dalla prima) e quindi di portare tutte le molecole di quella zona, alla stessa temperatura d'esercizio, senza dispersioni e di ottenere quindi una migliore qualità nell'esecuzione della seconda.
                                     
P.IVA (e Cod.Fisc) 02131470995  |  Sito web creato con WebSite X5
Privacy Policy
Torna ai contenuti